NESSUNO NE PARLA

Inserito nella lista del New York Times dei dieci migliori libri del 2021, Nessuno ne parla (Mondadori, traduzione di Manuela Faimali) scritto da Patricia Lockwood, ci porta nel mondo di una protagonista senza nome travolta dal vortice senza senso del “Portale”, il social che le ha da poco conferito grande popolarità. Cosa significa essere una persona del tutto immersa nel mondo della socialità virtuale? Cosa significa vivere attraverso i propri post e in base a quelli degli altri, mentre il mondo intorno sembra diretto verso un declino senza fine? Questo romanzo esplora il tema contemporaneo del sentirsi divisi tra due realtà parallele, una fisica e una virtuale, e si interroga su cosa accade quando la prima viene a bussare alla porta per reclamare l’attenzione che si merita.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti